FIDCA

Vai ai contenuti

Menu principale:


La Federazione Italiana dei Combattenti Alleati (F.I.D.C.A.), formalizzata il 3 gennaio 1972, è una associazione combattentistica italiana, fondata per riunire gli ex Combattenti di tutte le guerre in Europa e i cittadini con sentimenti europeistici e che intendano perpetuare la memoria di tutti coloro che si sono immolati per la Libertà in Europa.

Gli Scopi sono riportati nel suo Statuto all'articolo 3:
"La F.I.D.C.A. é apartitica e apolitica ed inquadra i Combattenti con o senza uniforme, che hanno vivo il ricordo delle lotte sostenute per la Libertà e la Democrazia. Non fa discriminazioni di nazionalità, di religione e di razza. Ha carattere eminentemente morale. Suo scopo principale é l’internazionalizzazione dei valori combattentistici, intesi come strumento di Pace e di collaborazione tra i popoli.
La Federazione Italiana dei Combattenti Alleati, vuole cooperare con le analoghe Associazioni dei Paesi Europei, per raggiungere i fini suddetti, in un’Europa Unita. La F.I.D.C.A. ha inoltre lo scopo di tutelare gli interessi morali e materiali degli associati. Per il raggiungimento di tali fini, la Federazione svolgerà ogni attività tendente in particolare a:
  • mantenere vivo il sentimento della Patria, partecipando a tutte le manifestazioni combattentistiche di interesse Nazionale ed Internazionale, e l’elevazione spirituale e culturale;
  • favorire la volontà di produrre lo sviluppo morale e materiale, e ciò con spirito di fratellanza e solidarietà;
  • cementare i vincoli con le altre Nazioni Europee, partecipando a conferenze, convegni, e collaborando per creare nuove strutture e nuove programmazioni;
  • assistere i Soci nelle loro eventuali necessità, indirizzandoli nel modo migliore;
  • attuare legami di solidarietà con le altre Associazioni Combattentistiche e d’Arma, specie a livello Sezionale."

Vuole creare solidi ponti di fratellanza e di pace per la costruzione di una Europa Unita.

Moltissimi Combattenti si sono iscritti, numerose Sezioni sono sorte e stanno sorgendo in Italia e all’estero, numerose piazze, vie, giardini, monumenti o cippi, sono stati intitolati ed eretti in ricordo dei Combattenti Alleati Caduti per la libertà Europea.

I sani principi, l’ottimo comportamento dei suoi dirigenti, il perenne ricordo di tutti coloro che hanno lottato e sofferto sui campi di battaglia e che ricordano sempre le atrocità, i tormenti e le violenze subite e patite, sono stati premiati dal Governo Italiano, che con Decreto del Presidente della Repubblica n.305 del 9/4/1986, ha riconosciuto la Personalità Giuridica dell’Associazione, trasferendola, con il D.P.R. 27-2-1990, sotto il diretto patrocinio del Ministero della Difesa.

Il 10 ottobre 2008, per i rilevanti servizi prestati all'Esercito brasiliano, il Ministero della Difesa della Repubblica Federale del Brasile, ha insignito la FIDCA dell'alta onorificenza della Medalha do Pacificador , istituita con Decreto Legge n. 345 del 25 agosto 1953 del Governo della Repubblica.

Il 15 dicembre 2015 l'allora Sottosegretario di Stato alla Difesa Domenico Rossi, il Capo di Stato Maggiore della Difesa Generale Claudio Graziano, il Presidente della confederazione italiana delle associazioni combattentistiche e Partigiane Claudio Betti, il Ministro Pinotti hanno consegnato la medaglia ai Labari di 12 associazioni, precisamente a:
Associazione italiana ciechi di Guerra (AICG);
Associazione italiani combattenti interalleati (AICI);
Associazione nazionale combattenti e reduci (ANCR);
Associazione nazionale famiglie dei Caduti e dispersi in guerra (ANFCDG);
Associazione nazionale tra le famiglie italiane dei martiri caduti per la libertà della patria (ANFIM);
Associazione nazionale fra mutilati ed invalidi di guerra (ANMIG);
Associazione nazionale veterani e reduci garibaldini (ANVRG);
Associazione nazionale ex internati (ANEI);
Federazione italiana dei combattenti alleati (FIDCA);
Associazione nazionale perseguitati politici italiani antifascisti (ANPPIA);
Associazione nazionale deportati politici nei campi nazisti (ANED);
Associazione nazionale vittime civili di guerra (ANVCG).



Iscrivendosi alla FIDCA, che é membro della F.I.D.A.C. (Federation Internationale des Ancien Combattants Allieé), con sede a Parigi, si può ottenere la distinzione Associativa con Diploma e Croce di Combattente Europeo.

Saranno ben accolti nella nostra grande Famiglia, e potranno ottenere la Distinzione Associativa e l’Attestato con la Croce Bianca Alleata, anche i non combattenti, uomini e donne, che abbiano sentimenti europeistici e che intendano perpetuare la memoria di tutti coloro che si sono immolati per la Libertà Europea.

Per iscrizioni o informazioni basta rivolgersi alla Sede più vicina o, si può, compilare la domanda di amissione on line.
Torna ai contenuti | Torna al menu